Pallacanestro Cantù, Burnell e Hayes: "Vogliamo supportare la città e renderla orgogliosa di noi"

Kevarrius Hayes, centro di 206 centimetri proveniente dall’Università della Florida, e Jason Burnell, ala uscita da Jacksonville State, sono sbarcati in Italia nella giornata odierna.

I due rookie americani, entrambi classe 1997 e volti nuovi di Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù, sono atterrati questa mattina all’Aeroporto di Milano Malpensa intorno alle ore 11:00, partiti dall’Aeroporto Internazionale di Jacksonville per raggiungere lo stivale, dove affronteranno la loro prima esperienza nei professionisti. Chi, invece, l’Europa l’ha già assaggiata in più occasioni è Corban Collins, 25enne tiratore americano che nelle ultime due stagioni ha giocato in Germania e Svezia, rispettivamente con le maglie dei Kirchheim Knights e del BC Lulea. Il nativo della Carolina del Nord è sbarcato in Italia lo stesso giorno del duo Hayes-Burnell, giunto in Lombardia con un volo da Charlotte un paio d’ore prima rispetto ai due compagni di squadra.

«Sono arrivato da poco a Cantù – ha dichiarato Collins – ma già non vedo l’ora di conoscere i tifosi domani sera (ritrovo alle ore 19:00 alla palestra Toto Caimi di Vighizzolo, ndr). Non sto nella pelle, voglio giocare e fare delle buone performance». Entusiasta e impaziente lo è anche Burnell, che desidera conoscere presto i supporter biancoblù: «Sono eccitato, l’idea di giocare di fronte a dei tifosi così caldi come quelli canturini mi esalta davvero molto» ha commentato l’ala arrivata in Italia assieme a Hayes, con cui potrebbe fare reparto sotto canestro, vista la sua grande versatilità nel ricoprire più ruoli in campo. Infine, un primo commento in terra brianzola lo ha rilasciato anche il centro ex Florida Gators: «Vogliamo supportare la città di Cantù e renderla orgogliosa di noi» ha aggiunto un altrettanto determinato Hayes.

I tre giocatori statunitensi si uniranno al resto del gruppo nella giornata di domani, per prendere parte alle prime sedute di allenamento stagionali agli ordini di coach Cesare Pancotto e del preparatore fisico Oscar Pedretti.

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.
Per Info